Vai direttamente al menu "Uval"
Vai direttamente al contenuto della pagina
 

IL NUOVO SITO DEL DPS E' RAGGIUNGIBILE ALL'INDIRIZZO WWW.DPS.GOV.IT

Dipartimento per le politiche di sviluppo Ministero dello Sviluppo Economico
CHI SIAMO
COSA FACCIAMO
LINEE DI ATTIVITÀ
DOCUMENTI

  Sistema Nazionale di Valutazione


La valutazione 2007-2013


 La valutazione 2000-2006


 La valutazione 2007-2013

Innovazioni nell'assetto della valutazione
Sulla base dell'esperienza passata, ed in coerenza con i regolamenti comunitari, il QSN 2007-2013 ha fortemente innovato l'assetto della valutazione:

  • Il requisito di valutazione è esteso a tutti gli interventi della politica regionale e di sviluppo rurale, e non solo a quelli cofinanziati dall'Unione europea
  • Alla valutazione unica per fonte di finanziamento si sostituisce una pluralità di valutazioni, ciascuna focalizzata su un intervento (o complesso di interventi), un territorio, un problema, un gruppo sociale, coerentemente con il principio della programmazione unitaria.
  • Al compito valutativo predefinito, uniforme in ciascun periodo per ogni programma (p.e., valutazione intermedia), si sostituiscono compiti valutativi differenziati (ex post, in itinere), da adattare alle esigenze di ciascuna amministrazione.
  • I processi valutativi non hanno più scadenze uniformi, ma possono essere avviati e conclusi indipendentemente, e si possono sovrapporre.

Di conseguenza, si moltiplicano l'ammontare di risorse ed il numero di interventi da sottoporre a valutazione. In ciascun momento, i compiti valutativi in corso sono disomogenei per oggetto (p.e., PO, territori, singoli interventi) per fonte di finanziamento (gruppi di interventi co-finanziati dalla UE o nazionali) per periodo di riferimento (gli interventi oggetto di valutazione possono essere relativi a periodi di programmazione passati o correnti), per natura del compito valutativo (p.e. in itinere, ex post), per finalità (p.e., cognitiva, strumentale) e per destinatari(l'amministrazione, il pubblico in generale, i partner istituzionali, il partenariato sociale ed economico).

I Piani di valutazione
Per organizzare la funzione di valutazione, le amministrazioni hanno definito, sulla base degli orientamenti, i Piani delle valutazioni, in cui ciascuna amministrazione individua le modalità organizzative della valutazione, le risorse che vi dedica, i meccanismi di selezione delle valutazioni, le attività valutative intraprese e da intraprendere e le modalità di disseminazione dei risultati.
Le tabelle riportano quelli, tra i Piani delle valutazioni esistenti, che sono disponibili sul web.
 

 
Piani delle Amministrazioni centrali
DPS Quadro Strategico Nazionale (QSN)
MIUR Programmi Operativi per l'Istruzione
Ministero Infrastrutture PON Reti e Mobilità
MIUR-MISE Programma Operativo
Nazionale Ricerca e Competitività
 

 

 
Piani delle Regioni
Abruzzo
 
Basilicata
 
Calabria
 
Campania
 
Emilia Romagna
 
Friuli Venezia Giulia
 
Lazio
 
Liguria
 
Lombardia
 
Marche
 
Molise
 
Piemonte
 
Provincia Autonoma di Bolzano
 
Puglia
 
Sardegna
 
Sicilia
 
Toscana
 
Provincia Autonoma di Trento
 
Umbria
 
Valle d'Aosta
 
Veneto
 

 

 
Programmi interregionali

POI Energia

 
 

Le valutazioni della Commissione Europea

 
Le valutazioni della Commissione Europea
DG Agricoltura
 
DG Occupazione
 
DG Regio
 

Seminari e momenti di discussione su metodologie e esperienze nell'attività di valutazione
Il Sistema Nazionale di Valutazione della Politica Regionale Unitaria (SNV) organizza periodicamente occasioni di confronto con i diversi attori coinvolti nella valutazione della Politica Regionale Unitaria: Regioni e Province Autonome, Amministrazioni centrali titolari dei Programmi, Nuclei di valutazione, parti sociali.

Tale attività prosegue in continuità con quella posta in atto dal Sistema Nazionale di Valutazione dell'Obiettivo 1 2000-2006, e, pertanto, i materiali relativi sono presentati di seguito.

È possibile scaricare le presentazioni disponibili direttamente collegate nei programmi dei diversi incontri ai nomi dei relatori.Si possono richiedere le presentazioni al momento non scaricabili scrivendo a valutazione.uval@dps.gov.it.

Il Percorso formativo per la valutazione degli effetti delle politiche regionali
L'UVAL, come responsabile del coordinamento del SNV, ha fornito il coordinamento scientifico per il percorso formativo sulla valutazione degli effetti della politica regionale, realizzato in collaborazione con il progetto NUVAL/FORMEZ.

Destinatari del percorso formativo sono i Nuclei di valutazione e verifica degli investimenti pubblici e le amministrazioni coinvolte nella politica regionale unitaria e nella politica di sviluppo rurale. Sono finora stati realizzati sette incontri del percorso: uno introduttivo, quattro dedicati ciascuno ad un approccio alla valutazione ex post, uno dedicato alla qualità dei dati ed all'utilizzo delle Matrici di contabilità sociale (SAM), ed uno interamente dedicato ad un'esercitazione sui mandati valutativi.


 La valutazione 2000-2006

Che cosa è il Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) Obiettivo 1
Il Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) è descritto dal Quadro Comunitario di Sostegno (QCS) Obiettivo 1 (zip, 1.40 Mb) come un insieme di attività di sostegno e di indirizzo tecnico metodologico finalizzate a migliorare e a valorizzare le attività di valutazione. Il QCS OB.1 e la delibera CIPE di attuazione (doc, 102 Kb) affidano all'UVAL il compito di attivare e coordinare queste attività da svolgersi in collaborazione con le strutture nazionali di riferimento per la valutazione degli interventi del Fondo Sociale Europeo (FSE) (ISFOL -Struttura nazionale di valutazione FSE) e del Fondo Europeo di Orientamento e Garanzia per l'Agricoltura (FEOGA) (INEA), nonché con la Rete dei nuclei ex L. 144/1999. Nell'attivazione e nello svolgimento delle sue attività il SNV si è quindi strutturato come un soggetto collettivo.
Il Sistema ha compiti di proposta metodologica, di orientamento e monitoraggio delle attività di valutazione connesse con l'intervento dei fondi strutturali. In particolare, l'attività del Sistema è indirizzata a sostenere l'operatività del Sottogruppo valutazione del Gruppo di lavoro "valutazione e monitoraggio" del Comitato di Sorveglianza del QCS.

L'UVAL e il Sistema Nazionale di Valutazione
All'UVAL è attribuita la responsabilità del coordinamento del Sistema Nazionale di Valutazione. Ciò comprende tanto una significativa componente di natura organizzativa, tanto una componente di indirizzo metodologico e di promozione delle attività di valutazione.
Con l’avvio del processo di programmazione unitaria delle risorse aggiuntive per il 2007-2013 si è anche aperta una fase di riorganizzazione del Sistema Nazionale di Valutazione, che lo adatti alle nuove esigenze. Nell’ambito del sostegno alle amministrazioni e ai Nuclei per la fase di valutazione ex ante della programmazione per il 2007-2013, il Sistema Nazionale di Valutazione coordina, il 6 giugno 2006, un incontro su “I processi di valutazione ex ante (pdf, 36 Kb).

Linee guida per l'impostazione e l'aggiornamento delle valutazioni
Le Linee guida sono un documento modulare, che si sostanzia nella predisposizione e diffusione di documenti di orientamento metodologico e di suggerimenti operativi per le attività di valutazione intermedia dei Programmi Operativi Ob.1 2000-2006. I documenti vengono redatti, nell'ambito del SNV, da gruppi di lavoro a composizione variabile a seconda dei temi di interesse e vengono presentati e discussi nell'ambito del Sottogruppo valutazione del Comitato di Sorveglianza del QCS. La predisposizione di Linee guida da parte del SNV riguarda sia la fase di implementazione delle valutazioni intermedie, conclusasi nel dicembre 2003, che l'attuale fase di aggiornamento.
I documenti redatti nell'ambito del SNV da gruppi di lavoro a composizione variabile a seconda dei temi di interesse, sono stati presentati e discussi nell'ambito del Sottogruppo valutazione del Comitato di Sorveglianza del QCS. La predisposizione di Linee guida da parte del SNV riguarda la fase di valutazione intermedia (conclusasi nel dicembre 2003), la fase di aggiornamento della valutazione intermedia (2003-2005) e la disseminazione e l’utilizzo dei risultati della valutazione.

Indicazioni sul sistema degli indicatori di programma
Per fornire sostegno alle amministrazioni titolari di Programmi Operativi nell'individuazione di indicatori per ciascun programma, sono stati redatti documenti metodologici che contengono proposte di indicatori di risultato e impatto corredate da possibili fonti di reperimento dei dati e note esplicative. Questi documenti hanno carattere tematico e si rifanno a ciascun Asse dei Programmi Operativi (Documenti di indirizzo sugli indicatori di risultato e impatto per i PO) e ad alcuni specifici Programmi Operativi Nazionali (Documento di indirizzo sugli indicatori di risultato e impatto per il PON Pesca, Documento di indirizzo sugli indicatori di risultato e impatto per il PON Assistenza tecnica e Azioni di Sistema).

La valutazione di secondo livello dei Programmi Operativi Ob.1 2000-2006
Al Sistema Nazionale di Valutazione è stata assegnata, dal QCS e dalla delibera CIPE di attuazione, la responsabilità di una attività di monitoraggio attivo e apprezzamento dei processi e dei prodotti delle attività di valutazione intermedia dei Programmi Operativi Ob.1 2000-2006.

Gli esiti di questa attività - Valutazione di secondo livello - sono contenuti in Relazioni periodiche al Comitato di Sorveglianza del QCS sull'andamento della valutazione intermedia. L'attività implica l'osservazione dei processi di valutazione e l'acquisizione e la lettura di prodotti documentali intermedi e definitivi finalizzate alla restituzione ai diversi soggetti coinvolti di ragionamenti sui progressi delle attività di valutazione in corso e di suggerimenti per il suo miglioramento. Tale attività di valutazione di secondo livello è effettuata sulla base del documento di Linee guida: Criteri di qualità per le valutazioni dei PO OB. 1 2000-2006 e valutazione di secondo livello (pdf, 558 Kb).

È possibile scaricare i materiali relativi alle attività poste in atto dal Sistema Nazionale di Valutazione dell'Obiettivo 1 2000-2006. Le presentazioni disponibili sono direttamente collegate ai programmi dei diversi incontri.
Si possono richiedere le presentazioni al momento non scaricabili scrivendo a valutazione.uval@tesoro.it.

Chi sono i valutatori dei programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali europei
L'attività di valutazione intermedia dei programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali europei per i diversi territori interessati è stata affidata a valutatori esterni alla Pubblica Amministrazione. Si riporta l'elenco delle società aggiudicatrici dei contratti per la valutazione.

Valutatori titolari delle valutazioni intermedie 2000-2006 (pdf, 15 Kb)

Le valutazioni dei programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali europei disponibili su web
I rapporti di valutazione prodotti dai valutatori indipendenti dei Programmi Operativi (cfr. Chi sono i valutatori dei programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali europei) rappresentano uno strumento di lavoro per le amministrazioni e i partner sociali coinvolti nella programmazione e nell'attuazione dei programmi. Costituiscono, però, anche un'opportunità di informare il pubblico riguardo ai contenuti, alle modalità attuative dei programmi, all'apprezzamento e al giudizio dei valutatori. Il regolamento dei Fondi Strutturali (Reg. 1260/99 art. 40) stabilisce che i risultati della valutazione siano messi, su richiesta, a disposizione del pubblico. Di seguito si riporta un elenco aggiornato dei siti da cui è possibile scaricare risultati della valutazione.

Obiettivo 1
Quadro Comunitario di Sostegno
QCS 2000 - 2006 Aggiornamento della Valutazione intermedia - Quadro macroeconomico e analisi dei dati di monitoraggio
2000 - 2006 Aggiornamento della Valutazione intermedia
2000 - 2006 Il rapporto di  valutazione intermedia e le ricerche valutative su ambiente e risorse culturali
1994 - 1999 Il rapporto di valutazione ex-post (pdf, 28 Kb)

 

Programmi Operativi Regionali (POR)
Basilicata 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Basilicata
1994 - 1999 Il rapporto di valutazione intermedia - Basilicata
Calabria 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia 2000-2006 e il suo aggiornamento - Calabria
Campania 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Campania
Molise 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Molise
Puglia 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento- Puglia
Sardegna 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Sardegna
 Sicilia 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Sicilia
1994 - 1999 Il rapporto di valutazione intermedia
(Sintesi dei risultati) - Sicilia

I rapporti di valutazione dei POR Obiettivo 1 raccolti dal Formez

 

Programmi Operativi Nazionali (PON)
Assistenza tecnica e Azioni di sistema 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Assistenza tecnica
e Azioni di sistema
Pesca 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Pesca
Ricerca 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Ricerca
Scuola 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Scuola
Sicurezza 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Sicurezza
Sviluppo Locale 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia (2003) - L'aggiornamento del rapporto di valutazione intermedia (2005)
Trasporti 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Trasporti

 

Obiettivo 2
Documenti Unici di Programmazione (Docup)
Abruzzo 1994 - 1999 Il rapporto di valutazione intermedia
(Sintesi allegata) - pdf, 28 Kb
2000 - 2006Il rapporto di valutazione intermedia - Abruzzo - pdf, 944 Kb
Emilia Romagna 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia -Emilia Romagna
Friuli V. Giulia 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Friuli Venezia Giulia
Lazio 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Lazio
Lombardia 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Lombardia
Piemonte 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento- Piemonte
 Toscana 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento -Toscana
P. A. di Trento 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - P.A. di Trento
Umbria 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia - Umbria
Valle d'Aosta 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia e il suo aggiornamento - Valle d'Aosta

 

Obiettivo 3
QCS 2000 - 2006 La valutazione intermedia, a cura dell'ISFOL - QCS
P. A. di Bolzano 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia
Emilia Romagna 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione di efficacia misure FSE - Emilia Romagna
(Sintesi)
Lazio 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia 2000 2006 - Lazio
Liguria 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia 2000 2006 - Liguria
Valle d'Aosta 2000 - 2006 Il rapporto di valutazione intermedia
(Riassunto esecutivo) - 2000 2006 Valle d'Aosta