Vai direttamente al menu del sito QCS
Vai direttamente al contenuto della pagina
 

IL NUOVO SITO DEL DPS E' RAGGIUNGIBILE ALL'INDIRIZZO WWW.DPS.GOV.IT

Dipartimento per le politiche di sviluppo Ministero dello Sviluppo Economico
COS'E' L'OBIETTIVO 1
PROGRAMMI OPERATIVI (PO)
ATTUAZIONE
FOCUS
STRUMENTI
SUD NEWS
 

 Cosa sono i Programmi Operativi


I Programmi Operativi (PO) sono documenti approvati dalla Commissione ai fini dell'attuazione del Quadro Comunitario di Sostegno (QCS).

Ogni Programma Operativo comprende:

a) la descrizione più specifica della strategia perseguita e delle priorità tematiche (gli assi prioritari) di intervento così come individuate dal QCS;
b) la descrizione sintetica delle misure che attuano le priorità specifiche (assi prioritari) e che sono, a loro volta, i contenitori pluriennali dei singoli progetti (operazioni);
c) un piano finanziario, che, per ciascun asse prioritario e per ogni anno, indica la ripartizione dei Fondi strutturali e degli altri fondi impiegati: i PO sono infatti cofinanziati da Fondi strutturali comunitari, ma anche da fondi pubblici nazionali e regionali, e da fondi privati;
d) le disposizioni di attuazione del Programma Operativo.

I PO sono elaborati dalle relative Autorità di Gestione, e adottati dalla Commissione europea con apposita Decisione.

Le informazioni fornite nei Programmi Operativi sono meglio dettagliate nei Complementi di programmazione (CdP). Il CdP è infatti definito come "il documento di attuazione della strategia e degli assi prioritari del Programma Operativo, contenente gli elementi dettagliati a livello di misure".

Ogni Complemento di Programmazione comprende:

a) la descrizione più nel dettaglio delle misure fissate dal PO per l'attuazione dei corrispondenti assi prioritari del Programma Operativo, nonché la valutazione ex ante delle misure ed i corrispondenti indicatori per la sorveglianza e il monitoraggio;
b) la definizione delle categorie di beneficiari finali delle misure;
c) un piano finanziario, che indica la ripartizione dei Fondi strutturali e degli altri fondi impiegati per ogni anno a livello di ciascuna misura;
d) le misure che devono assicurare la pubblicità del Programma Operativo;
e) la descrizione delle modalità convenute fra la Commissione e lo Stato Membro ai fini dello scambio informatizzato dei dati necessari a soddisfare le esigenze di gestione, sorveglianza e valutazione.
Il CdP è elaborato e adottato dalla relativa Autorità di Gestione, previo accordo del Comitato di Sorveglianza, e trasmesso alla Commissione europea per informazione.

In Italia il QCS 2000-2006 per le Regioni Obiettivo 1 prevede 14 Programmi Operativi: 7 regionali (POR) e 7 nazionali (PON). I PON riguardano nel loro insieme le sole Regioni Obiettivo 1.
Le versioni originarie dei Programmi Operativi sono state approvate nel 2000.
Come prevede il Regolamento (CE) 1260/99, recante disposizioni generali sui Fondi strutturali, il Quadro Comunitario di Sostegno (QCS) ed i Programmi Operativi sono stati riesaminati e adeguati a metà del periodo di programmazione (2004), a seguito sia della relativa valutazione intermedia, conclusa a dicembre 2003, sia dell'assegnazione della riserva di premialità, volta a promuovere il miglioramento dell'efficienza e dell'efficacia della qualità progettuale e l'avanzamento istituzionale. Di conseguenza, nel 2004 sono state approvate le versioni del QCS e dei PO aggiornate a seguito della "revisione di metà periodo".